le nostre certificazioni

ISO 9001 -  ISO 14001 ISO 18001 - ISO 37001

Iso 37001

La norma ISO 37001 Anti-bribery management systems in italiano Sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione, identifica uno standard di gestione per aiutare le organizzazioni nella lotta contro la corruzione, istituendo una cultura di integrità, trasparenza e conformità. La norma può fornire un importante aiuto nell’implementazione di misure efficaci per prevenire ed affrontare fenomeni di corruzione.La norma ISO 37001 Anti-bribery management systems  in italiano Sistemi di gestione per la prevenzione della corruzione, identifica uno standard di gestione per aiutare le organizzazioni nella lotta contro la corruzione, istituendo una cultura di integrità, trasparenza e conformità. La norma può fornire un importante aiuto nell’implementazione di misure efficaci per prevenire ed affrontare fenomeni di corruzione.
L’anti-bribery management system può essere un sistema a sè stante oppure integrato in un sistema di gestione già implementato come ad esempio il Sistema di gestione qualità ISO 9001.
L’Organizzazione può infatti scegliere di attuare il sistema di gestione sull’anticorruzione insieme a, o come parte di altri sistemi, come quelli riguardanti la qualità, l’ambiente e la sicurezza.
In particolare, con riguardo alle organizzazioni soggette alla legge italiana, può essere parte del «Modello di Organizzazione e Gestione» adottato ai sensi del Decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231.
La ISO 37001 è stata pubblicata per la prima volta il 15 ottobre 2016.
Lo standard ISO 37001 è stato tradotto in lingua italiana con pubblicazione avvenuta nel dicembre 2016 diventando così norma UNI ISO 37001. [2] Non risulta invece ancora recepito in Europa come standard EN.

La certificazione ambientale ISO 14001 è uno strumento innovativo che detta i principi per una corretta gestione ambientale, dei servizi erogati ai cittadini e dei processi produttivi aziendali. E' in grado di fornire significativi risultati sul piano del controllo e del miglioramento degli impatti ambientali legati alle attività antropiche. L'innovatività risiede nei principi da cui trae ispirazione, ovvero la condivisione di responsabilità nella gestione delle problematiche ambientali, il controllo delle attività generanti impatti e l’utilizzo di meccanismi di mercato che ricercano nell’eccellenza ambientale una fonte di vantaggio competitivo. Il punto di forza della registrazione ambientale, al di là della creazione di una solida struttura in grado di controllare e gestire con sistematicità gli impatti ambientali, risiede proprio nella ricerca della comunicazione e della trasparenza, ovvero nel miglioramento dei rapporti tra organizzazione ed enti di controllo, istituzioni, cittadini.

La certificazione di un Sistema di Gestione per la Qualità, in conformità alla norma ISO 9001, rappresenta un requisito indispensabile e un sicuro fattore di successo in uno scenario globale caratterizzato da un elevato livello di concorrenza come quello attuale. Adottare un Sistema di Gestione per la Qualità vuol dire darsi delle regole e studiare procedure che permettono di gestire nel modo più efficace le risorse strutturali, umane ed economiche, attraverso un'attenta attività di pianificazione e monitoraggio. Con la certificazione ISO 9001 le aziende riescono a tracciare un modello di gestione che le conduce al miglioramento continuo attraverso una serie di fattori, tra cui: l'orientamento al cliente e alla sua soddisfazione, il coinvolgimento del personale e la pianificazione di strategie basate su dati di fatto. I vantaggi della certificazione ISO 9001: Diffusione ed utilizzo, a tutti i livelli, delle tecniche di pianificazione e controllo dei processi; Gestione della prevenzione invece che dell'emergenza; Evidenziazione delle aree di miglioramento; Accesso alle agevolazioni nelle procedure di finanziamento; Riduzione degli sprechi legati all'uso delle risorse; Maggiore capacità di adempiere ai requisiti di legge; Possibilità di entrare nei mercati esteri con una garanzia oggettiva di qualità dell'organizzazione; Aumento delle possibilità di aggiudicarsi le gare d'appalto nazionali ed internazionali; Diminuzione delle fideiussioni in fase di appalto pubblico; Maggiori possibilità di acquisire clienti; Miglioramento dell'immagine aziendale; Monitoraggio e abbattimento dei costi. Le fasi principali dell'iter di certificazione comprendono: Definizione dello scopo della certificazione; Pre-Audit (facoltativo): Gap Analysis e diagnosi della situazione corrente a fronte dello standard. L'obiettivo è valutare la conformità dei processi ai requisiti del Sistema di Gestione Qualità. Le fasi principali della Gap Analysis comprendono: Definizione dello scopo; Audit; Report di non conformità e opportunità di miglioramento; Audit di certificazione svolto in due fasi: - Fase 1: revisione della preparazione alla certificazione; Fase 2: valutazione dell'implementazione del Sistema di Gestione; Rilascio del certificato, a validità triennale; Audit di sorveglianza al fine di verificare il mantenimento della conformità ai requisiti dello standard e il miglioramento continuo; Validità della certificazione triennale, al termine del periodo di validità la certificazione può essere rinnovata secondo l'iter precedentemente descritto.

ohsas18001

Lo standard OHSAS 18001 è il principale modello di riferimento per la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro a livello mondiale. Il conseguimento della certificazione consente di dimostrare il proprio impegno per realizzare un ambiente lavorativo sicuro e protetto, dove il benessere del personale è prioritario. La certificazione consente di dimostrare la conformità ai più rigorosi standard per la gestione della salute e della sicurezza dei lavoratori, di migliorare la propria immagine e competitività, con conseguente migliorando della soddisfazione di dipendenti, stakeholder e clienti.

Gestori Ambientali: ripristinare il collegamento con il sito dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali, sezione ordinaria al N. NA/10928 ed elencare categoria

•   1 ordinaria B
•   4 B
•   5 F
•   8 classe F intermediazione e commercio rifiuti